Close
Loading the player ...
Scarica dei certificati di conformità di Avery Dennison
Close
Loading the player ...
Pagina Web dell'FDA sui cosmetici
Close
Loading the player ...
Pagina Web dell'FDA sui coloranti
Close
Loading the player ...
Pagina Web dell'FDA sull'etichettatura dei cosmetici
Close
Loading the player ...
CFR 21 parti 70 e 80
Close
Loading the player ...
CFR 21 parti 700 - 740

Cosmetici

 

I cosmetici sono articoli pensati per essere spalmati, versati, spruzzati, introdotti o altrimenti applicati sul corpo umano per la detersione, l'abbellimento, per rendere più attraenti o alterare l'aspetto.

Alcuni esempi dei prodotti inclusi in questa definizione sono:
  • creme idratanti 
  • profumi
  • rossetti 
  • shampoo
  • tinte per capelli
  • dentifrici
  • smalti per unghie
  • permanenti 
  • prodotti per body art 
  • deodoranti
  • preparazioni per il makeup di viso e occhi 

Oltre a qualsiasi materiale pensato per essere utilizzato come componente di un prodotto cosmetico.

 

In generale l'FFDCA vieta la commercializzazione nel commercio interstatale di cosmetici adulterati o con marchi falsificati. I cosmetici adulterati o con marchi falsificati possono essere soggetti a un'azione da parte dell'FDA.

  • Tra questi vi sono i cosmetici contenenti sostanze nocive per gli utenti, maneggiati in condizioni non igieniche o conservati in materiali nei quali sono presenti sostanze nocive per gli utenti.
  • I cosmetici con marchi falsificati includono quelli con etichettature false o fuorvianti, etichette non contenenti le informazioni obbligatorie o cosmetici che si trovano in contenitori la cui forma o riempimento è fuorviante.

I cosmetici sono soggetti al Food Packaging and Labeling Act (FPLA - Legge federale ull'etichettatura e l'imballaggio degli alimenti), e i cosmetici che non rispettano l'FPLA sono considerati, ai sensi dell'FFDCA come cosmetici con marchi falsificati.

Le normative sui cosmetici riguardano principalmente i coloranti che devono essere approvati per l'uso cosmetico. Qualsiasi società che produce cosmetici o materiali per gli stessi deve assicurarsi che qualsiasi colorante sia usato conformemente agli usi e alle limitazioni specificati nelle normative.

Tutti i coloranti utilizzati nei cosmetici (o in qualsiasi altro prodotto regolato dall'FDA) devono essere approvati dall'FDA e deve esistere una normativa specifica che prevede l'uso di una determinata sostanza come colorante, con specifiche e limitazioni. Oltre all'approvazione, per un gruppo di coloranti è prevista de parte di FDA la certificazione de lotto produttivo nel caso vengano utilizzati in cosmetici (o in qualsiasi altro prodotto regolato dall'FDA) commercializzati negli Stati Uniti. Tutti i coloranti devono soddisfare i requisti di identità e le specifiche definiti nelle normative e possono essere utilizzati solo per gli usi previsti definiti dalle normative. Le normative specificano anche altre limitazioni per determinati colori, come la concentrazione massima consentita nel prodotto finito.

L'autorità legale dell'FDA sui cosmetici è diversa dagli altri prodotti regolamentati dall'agenzia come i farmaci, gli agenti biologici e i dispositivi medici. I prodotti e gli ingredienti dei cosmetici non sono soggetti all'autorità di approvazione dell'FDA prima della commercializzazione, a eccezione dei coloranti.

I materiali disponibili e le informazioni sono fornite su Avery Dennison ADvantage: Il sito Complete Compliance è solo a titolo informativo e non è pensato per fornire consulenza legale.