Close
Loading the player ...
Leggi il White Paper Sulle Etiquette Rimovibili
Close
Loading the player ...
Scarica la Panoramica di Prodotto Sulle Etiquette Rimovibili

Un’opportunità di crescita: Etichette rimovibili retail

pr-removable-lables-survey-700x220

Alla maggior parte di noi è capitato di sperimentare la frustrazione dovuta al tentativo di rimuovere le etichette da un prodotto appena acquistato. In uno studio condotto recentemente negli Stati Uniti da Avery Dennison, in cui sono stati coinvolti oltre 800 consumatori, otto intervistati su dieci hanno dichiarato di aver avuto difficoltà nel rimuovere un’etichetta nel corso dell’ultimo anno*, e gli utensili da cucina sono risultati essere maggiormente impattati. Oltre la metà degli intervistati ha riferito di aver riscontrato la presenza di un residuo appiccicoso dopo la rimozione dell’etichetta e l’80% di essi ha dichiarato di essersi sentito frustrato al momento di rimuovere un’etichetta.

La fedeltà a un brand può essere messa in discussione dall’esperienza negativa che il consumatore ha nel  rimuovere un’etichetta autoadesiva a causa dei residui lasciati sul prodotto o del tempo perso nel tentativo di toglierla. Anche il numero dei prodotti resi può aumentare di conseguenza. Ciò nonostante, molti uffici acquisti sono ancora inconsapevoli dell’importanza che ricopre la scelta di un’etichetta  rimovibile adeguata e finiscono per acquistare un prodotto rimovibile non idoneo o addirittura un  permanente. La sfida per i trasformatori di etichette ha due volti: da un lato, creare consapevolezza e guidare la richiesta degli utenti finali e dall’altro sapere come accedere alle risorse a loro necessarie per realizzare etichette rimovibili affidabili.

Quando utilizzare le etichette rimovibili
Le etichette rimovibili o temporanee servono a fornire la tracciabilità, i prezzi, l’identificazione del prodotto o informazioni promozionali. Devono essere tutte facili da rimuovere quando non più necessarie. Applicazioni esemplificative comprendono etichette promozionali/retail (etichette di prezzatura, riviste e libri); adesivi per vetrine; etichette per case d’asta ed etichette amministrative.

Scelta del materiale per l’etichettatura rimovibile
E’ possibile selezionare il materiale più idoneo per una specifica applicazione rimovibile basandosi sulle giuste informazioni e risorse e con un approccio metodico che prenda in considerazione tutti i fattori rilevanti. Questi ultimi comprendono quanto segue:

  • - Materiale del substrato (acciaio inossidabile, vetro, ceramica, legno, HDPE, polipropilene o poliestere)
  • - Superficie di applicazione (ad es. se è piatta, curva, testurizzata, corrugata, verniciata o trattata con oli protettivi)
  • - Frontale dell’etichetta (che può essere in carta o film)
  • - Dimensioni dell’etichetta
  • - Fragilità del prodotto da etichettare
  • - Requisiti di durata
  • - Fattori ambientali

Se si ignora uno solo di tali fattori, si può incorrere in problemi che vanno dallo strappo del frontale in carta, all’effetto “ghosting” (un’area scolorita in corrispondenza dell’etichetta rimossa), dai residui di adesivo all’effetto “butterfly” (il sollevamento dei bordi).

Avery Dennison è a disposizione di trasformatori e utenti finali e collabora con loro per assicurarsi che sia scelta la soluzione giusta per ciascuna singola applicazione rimovibile. Un’assistenza tecnica approfondita è importante perché anche variazioni relativamente piccole possono fare la differenza (quindi ciò che ha funzionato la volta precedente potrebbe dover essere modificato in quella successiva, a meno che tutti i fattori non siano invariati).

Disporre del più vasto portfolio di tecnologie adesive rimovibili nel settore significa la possibilità, per Avery Dennison, di soddisfare la maggior parte delle esigenze in fatto di applicazioni rimovibili, incluse carte, film e materiali per stampa termica. La gamma include materiali certificati FSC® e riciclati, per una maggiore sostenibilità.


“Da consumatori, alla maggior parte di noi è capitato di sperimentare la frustrazione dovuta al tentativo di rimuovere l’etichetta da un prodotto appena acquistato. Siamo convinti che le etichette rimovibili siano un ambito in cui i trasformatori di etichette possono realmente fare la differenza, non solo migliorando l’immagine del brand agli occhi dei consumatori, ma anche migliorando l’esperienza dei singoli consumatori stessi. Ci impegniamo a fornire l’assistenza tecnica dettagliata necessaria a scegliere con fiducia la giusta soluzione autoadesiva. La maggior parte dei trasformatori ha bisogno di supporto per alcuni tipi di applicazioni di etichette rimovibili e noi siamo qui per aiutarli nella scelta del materiale”. Carolina Svensson, Product Manager dipartimento Removable Labels Avery Dennison EMEA

*Il 16 febbraio 2017, Ipsos ha lanciato cinque domande per conto di Avery Dennison nel suo eNation Omnibus quotidiano a 1.000 adulti in tutti gli Stati Uniti. 819 partecipanti sono risultati idonei a rispondere a tali domande.